TEATRO … VIDEO-TEATRO … CORTOMETRAGGI … SOCIAL MEDIA … CULTURA TEATRALE …

 

L’ASSOCIAZIONE QU.EM.QUINTELEMENTO 

La Compagnia Teatrale «QU.EM. quintelemento» è una associazione di promozione sociale, senza scopo di lucro, costituita a Cremona nel mese di settembre del 2010; è regolarmente iscritta nel Registro ufficiale della Associazioni di Promozione Sociale della Provincia di Cremona, e dispone di una sede staccata a Sarmato (Piacenza), in quanto i suoi componenti sono in massima parte di area cremonese e piacentina.

L’associazione nacque su iniziativa di un gruppo di persone accomunate da una precedente esperienza di lavoro teatrale a Milano, allargandosi successivamente a diverse altre persone. Le diverse provenienze e le precedenti attività marcano in modo originale le prospettive di ricerca e di impegno dell’associazione. L’obiettivo principale, infatti, è di realizzare uno stimolante amalgama fra il linguaggio propriamente teatrale e le tecniche cinematografiche; questa esperienza di «video-teatro» vuole quindi proporre un modo diverso di vivere la suggestiva intensità della sperimentazione e della creazione artistica.

Nel maggio del 2015 la compagnia si è evoluta in un rinnovato percorso artistico e organizzativo, da cui è nato il «Nuovo QU.EM. quintelemento», che ha recepito tutta la “eredità” del precedente lavoro, ma con prospettive e finalità più ampie e articolate, non solo di tipo teatrale. L’associazione, infatti, nel corso del tempo si è specializzata anche in due altri ambiti operativi: la realizzazione di servizi filmati su manifestazioni ed eventi artistici, culturali, sociali e formativi, e la gestione dei social media, anche nel contesto di progetti europei. La produzione video, quasi al completo, è disponibile sul nostro canale di YouTube.

Dall’anno 2011, l’associazione «QU.EM.» è entrata a far parte della U.I.L.T., l’«Unione Italiana Libero Teatro», la federazione nazionale delle compagnie teatrali amatoriali (circa 900 compagnie per oltre 14mila soci). Dal 2014 Paolo Ascagni ne ha assunto la vice-presidenza nazionale, carica rinnovata il 9 settembre 2017.

IL CENTRO CULTURALE NEXT E IL PROGETTO NEXT THEATRE

Dal novembre 2017 l’associazione dispone di una sede operativa in Cremona, via Cadolini 20: lo ‘Spazio Altrove’ del «Centro Culturale Next», seguito in modo particolare dalla presidente, Francesca Rizzi, e dal gestore operativo, Danio Belloni. Tali locali sono particolarmente adatti per laboratori, incontri e performances teatrali e video-teatrali, sempre nel segno di una costante ricerca di nuove modalità espressive, che abbiamo denominato «Progetto Next Theatre». Dal 2018 tale Spazio è inserito nel circuito nazionale delle «Residenze Creative» della UILT, mentre l’associazione è parte del progetto nazionale UILT per il «Teatro educativo».

Ultimamente è diventata più intensa la realizzazione di rappresentazioni teatrali in interazione attoriale con materiale video. In tal senso, hanno assunto un ruolo sempre più importante sia lo spazio operativo di Cremona, sia lo stretto e consolidato legame con la UILT. L’elemento centrale di tale legame vuole essere una sempre più stretta cooperazione con le varie strutture della UILT  e con il Centro Studi nazionale, che si avvale di collaborazioni e rapporti con personalità come Eugenio Barba – uno dei grandi innovatori del teatro del Novecento –, con drammaturghi e attori anche professionisti, con studiosi, critici e docenti, in primis del D.A.M.S. di Bologna.

Su questa linea si sta muovendo anche la gestione dello spazio di Cremona, con l’intento di coinvolgere anche altre realtà nel nostro «Progetto Next Theatre». Il punto di partenza è stato il laboratorio teatrale organizzato con Cathy Marchand, grande attrice del Living Theatre (altro nome storico del teatro del Novecento), che ha dato l’avvio ad una incisiva serie di dinamiche progettuali.

 

Per conoscere tutti i nostri lavori, potete consultare le schede tecniche

PRODUZIONE QUEM >      Anni 2010-2014      Anni 2015-2017       Anno 2018

 

[Nella foto di copertina: L’intervento di QU.EM. quintelemento al DAMS di Bologna, durante il convegno su “Performing Media. Teatro e nuove tecnologie” (24 marzo 2013, Giornata Mondiale del Teatro), con Carlo Infante, Giacomo Verde, Giuseppe Liotta, Gerardo Guccini, Enrico Pitozzi, Giulia Tonucci]